MOSCATO DI SCANZO

MONTE 3 CROCI
DOCG Moscato di Scanzo
Il piacere della degustazione del Moscato di Scanzo è difficile da descrivere. Esso offre una miriade di sapori complessi ben equilibrati che diventano sempre più armoniosi nel corso del tempo. I sensi sono tutti stimolati praticamente nello stesso momento con sapori che rimangono sul palato per lungo tempo, fornendo un unico piacere prolungato. Pur tentando di definire la sua complessità, non si riesce mai veramente a comunicare la sua essenza o spiegare il suo mistero. Monte 3 Croci racconta una storia unica ... Si inizia con il bouquet, estremamente profumato con predominanza di frutti di bosco, marasche, che con l’invecchiamento tende ad assumere un profumo straordinariamente complesso, in predominanza, il gusto di composta di frutta (prugna, frutta cotta, e marmellata), spezie (cannella, chiodi di garofano, e liquirizia), e anche fiori (rosa appassita). La prima impressione al palato è sempre molto setosa, e suadente. Questo vino ha un carattere forte, ma mai invadente, con grande eleganza ed equilibrio. Mantiene sempre un equilibrio tra zuccheri e acidità (dolcezza e freschezza). Un tocco di mandorla amara, tipico del retrogusto del Moscato di Scanzo, contribuisce all'armonia generale. 
Alcuni intenditori considerano un sacrilegio bere un Moscato di Scanzo prima del suo quinto compleanno. Altri, al contrario, pensano che possa essere goduto in tutte le fasi della sua vita.
* *
Vitigno Moscato di Scanzo 100%
Gradazione alcolica 14-15%
Vendemmia fine settembre/metà di ottobre
Produzione annua Circa 2000 bottiglie da 0,375 lt
Zona di produzione Il vigneto, impiantato nel 1979, è situato nel comune di Scanzorosciate in zona collinare ad una altitudine di circa 450 mt s.l.m, è esposto a sud-sud ovest con una costante ventilazione che favorisce la predisposizione delle uve all'appassimento.
Lavorazione Viene effettuata esclusivamente a mano, con rese molto contenute inferiori a 6000 Kg per ettaro.
Sistema di allevamento Spalliera/Pergola
Cenni di produzione dopo una selezionata raccolta in apposite cassettine, l'uva viene lasciata appassire in locali areati per un periodo da 20 a 40 giorni. Giunti al giusto grado di appassimento si procede alla pigiatura soffice; la fermentazione alcolica avviene con follature giornaliere, lasciando il mosto sulle bucce per almeno 15 giorni. Dopo la svinatura e diversi travasi, la maturazione avviene per almeno 48 mesi, cui segue un ulteriore periodo di affinamento in bottiglia.

ANNATE

Ronco della Fola S.r.l. Soc. Agr. Unipers. - via Monte Bastia n. 36 - 24020 Scanzorosciate (BG) - Italy - C.F. e P.I. 03071250165 - c.s. Euro 30.000,00 i.v.

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page